Ad Arcore la Calabria che non cede

Tiberio Bentivoglio è un imprenditore calabrese nel settore dei prodotti ortopedici che nel 1992 ha rifiutato di pagare il “pizzo” e per questo ha subìto ben 7 attentati, bombe, incendi, minacce, ritorsioni, fino alla completa distruzione dell’attività e al rischio di venire ucciso. Ma Bentivoglio non ha ceduto, anzi ha denunciato ed è diventato collaboratore di giustizia. La sua forte testimonianza possiamo ascoltarla il 4 aprile alla Biblioteca di Arcore, in un evento patrocinato anche da Brianza SiCura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *