Desio: sequestrati alla mafia, assegnati a una onlus

Due immobili confiscati alla criminalità organizzata – una bella villetta di nuova costruzione e una palazzina ristrutturata – saranno consegnati domani dal sindaco di Desio, Roberto Corti, alla Cooperativa Atipica onlus di Besana Brianza per realizzare due bei progetti: una comunità per padri separati e un centro diurno per minori. Come già scrivevamo in passato, il riutilizzo per fini sociali dei beni strappati alla mafia è un segnale importantissimo e molto visibile in un  territorio come il nostro dove, tra l’altro, appartamenti e stabili confiscati sono numerosi.

E Limbiate per le donne maltrattate

Anche l’Amministrazione di Limbiate segnala di aver pubblicato a novembre un bando pubblico per assegnare a fini sociali, e in particolare a servizi a favore delle donne maltrattate o che abbiano subìto violenza,  un bene confiscato nel suo territorio. Siamo molto lieti che Comuni aderenti di Brianza SiCura compiano questi gesti significativi e li segnaliamo come bellissimi esempi per tutta la nostra zona.