Basta riciclati e incompetenti

Il 55% degli italiani crede che, per combattere malaffare e corruzione, dobbiamo anzitutto stare attenti a chi votiamo. E’ uno dei risultati che emergono dal sondaggio on line effettuato dal blog Riparte il Futuro, che si occupa di promuovere e sostenere temi di interesse civico.

L’antidoto più efficace alla corruzione è una massiccia dose di trasparenza, da pretendere subito dai candidati alle elezioni: solo così potremo avere una classe politica “pulita” e impegnata a lottare contro il malaffare.  Bisogna chiedere ai candidati di farci sapere quali sono le loro competenze, i loro conflitti di interesse, se hanno ricevuto condanne e chi ha finanziato la loro campagna elettorale. «Non solo – aggiunge Riparte il Futuro annunciando una delle prossime campagne -: chiederemo ai politici di rendere la trasparenza delle candidature un obbligo di legge». Brianza SiCura con la sua Campagna per il voto pulito è già in campo.

Fonte dell’immagine: Riparte il Futuro